Benvenuti sul BLOG di ideaBIT web agency, oggi parliamo di: Google continua la guerra ai link a pagamento

Google continua la guerra ai link a pagamento

La guerra Google vs Paid Link si arricchisce di un nuovo capitolo, ecco le dichiarazioni di Matt Cutts nel suo ultimo video.

La guerra Google vs Paid Link si arricchisce di un nuovo capitolo, ecco le dichiarazioni di Matt Cutts nel suo ultimo video.

La guerra Google vs Paid Link si arricchisce di un nuovo capitolo. I Paid Link sono collegamenti acquistati con l'unico scopo di alterare il Page Rank di un sito per acquisire più autorevolezza agli occhi di Google e scalare posizioni nei risultati di ricerca

In un nuovo video, Matt Cutts, responsabile del team Webspam di Google, dichiara che il motore di ricerca riesce a individuare con estrema precisione questo tipo di link.

Cinque sono i criteri utilizzati da Google:

  1. "Vendita evidente ed esplicita": i link vengono inseriti in cambio di un pagamento in denaro

  2. "Vicinanza al denaro e valore economico della ricompensa": un buono regalo del valore di centinaia di euro in cambio di un link è considerato una forma di pagamento

  3. "Prestito o Regalo": prestare un portatile a un blogger per ottenere una recensione sul prodotto è una pratica lecita, regalarglielo sarà invece considerato alla stregua di un pagamento

  4. "Intento": è importante l'intento con cui si fanno le cose. Se un sito offre una prova gratuita di un programma per aumentare la popolarità del software e dar modo a potenziali acquirenti di provarlo è lecito. La medesima azione fatta al solo scopo di ottenere link può essere punibile da Google

  5. "Effetto sorpresa": se a un blogger che scrive recensioni di film qualcuno propone di mostrargli un film gratis, non è sorprendente. Se, allo stesso blogger, viene regalato un portatile in cambio di una recensione, questo è sorprendente e inusuale, si tratta di paid link.

 

Il video:

In sintesi quando un qualcuno offre un link in cambio di denaro o di un bene/servizio che ha un valore economico, il link è da considerarsi a pagamento, ed è obiettivo di Google penalizzare sia il sito che dona il link che quello che lo riceve.

 
Informazioni sull'azienda
Logo ideaBIT web Agency ideaBIT Web Agency

SEO agency e agenzia di comunicazione. Grazie a 15 anni di esperienza certificata nel posizionamento sui motori di ricerca e nel web marketing ideaBIT serve piccole e medie aziende che vogliono investire sul proprio sito web e promuovere online, con efficacia e professionalità, immagine, prodotti, servizi.